In questa strana estate, c’è un ragazzo che sta camminando per andare a Melpignano ed è partito da Palermo.

Non lo conosco, ma sarebbe un peccato non far conoscere la sua storia e la sua avventura, perché credo che da storie così si possa imparare molto.

Spesso sembra che la meta sia il traguardo, in questo caso il traguardo è il percorso, che come dice lui, gli permetterà di incontrare tante persone….

Si chiama Giorgio Ciaccio e attraverso il  suo blog è possibile seguire questa strana avventura.

Il tutto per andare, “solo”, ad un festival di musica salentina.

…ecco il suo blog http://www.ilcamminodellataranta.it/tappe.html

Christian S.

commenti
  1. Grazie Christian sono andata a vedere subito in questo torrido 15 agosto…lo approfondirò meglio. E in effetti “camminare è pedagogico”; si riesce a dialogare(o a provare a farlo) con chi ti accompagna nel cammino e si può godere del paesaggio di qualunque tipo sia…e per raggiungere una meta spesso è l’unica possibilità. Un lungo cammino, con percorso mediatamente lungo e bellissimo, è stato per me percorrere “la via del sale” dalle colline oltrepadane fino al mare…arrivata quel giorno pioveva, non ho fatto neppure il bagno…ma avevo attraversato un lungo spazio “dentro e fuori” e fatto i conti con la mia volontà fisica e mentale…Dunque “buon viaggio” a Giorgio.

    • ilaria ha detto:

      durante la strada si parla con i compagni di viaggio, si trova tempo per se stessi, si entra nel profondo di noi stessi -bisogna però volerlo- … la strada è fatica, è precarietà, è scelta, è vita…

  2. lucaerco ha detto:

    sposto per un momento l’asse della discussione:
    per me camminare è auto pedagogico anche quando è solitario
    e l’incontro non è con altre persone, ma con paesaggi, stambecchi,
    e con il mio ritmo interiore… mi mette nelle condizioni di ascoltarmi
    che lo voglia o no (e a volte resisto… mica sempre ….mi piace ascoltarmi!!!)
    e di nuovo reimparo a conoscermi….

  3. biviopedagogico ha detto:

    mi piace, anche se è vero, stare soli è faticoso. grazie luca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...