Gesti ereditati.

Pubblicato: dicembre 3, 2013 in Family Pedagogia, Figli Pedagogici, Sarno Pedagogia
Tag:, , , , , ,

acqua - bimbo

Novembre 2013. Fiocca la neve. La prima o forse l’ultima dell’anno.

Viaggio in macchina con le mie figlie. La più grande accarezza la piccola proprio sopra il naso. La piccola, ovviamente si addormenta. Io sbircio dallo specchietto e sorrido, felice.

Il gesto che osservo è lo stesso che ho fatto per anni alla mia figlia più grande e che non avevo mai ripetuto con la piccola. Un gesto che io, avevo stranamente accantonato.

Ciò che vedo mi riempie e mi rende felice. Mi piace il gesto perché lo sento mio, profuma di gesti che si tramandano, di padri e madri. Profuma di cura e di educazione. Della storia di una famiglia.  Profuma di un gesto dimenticato, smarrito e che mia figlia ha recuperato, forse perché è uno dei gesti che le ha tenuto compagnia in alcune delle notti del suo sonno tempestoso. Un gesto apparentemente dimenticato, almeno da me.

Ma i gesti, almeno alcuni, non scompaiono, si addormentano per poi svegliarsi di colpo, quando meno te lo aspetti. Rimangono nella memoria, forse e alcune volte più delle parole. Alcuni gesti rimangono sulla pelle, ne rimane traccia anche se non ci sembra.

Per un uomo di parola come me, osservare la potenza dei gesti è un grande insegnamento. Lo è come padre soprattutto come uomo. Imparare a dare ai gesti il giusto valore e la giusta importanza è uno degli miei obiettivi futuri.

Ogni tanto, affidarsi ai gesti aiuta, rallenta le parole, le ferma, le rimette al loro posto. Credo che, nell’era della parola il gesto vada ad assumere un significato ancora più prezioso, perché ancor più raro.

Io ho bisogno di rallentare le parole ed affidarmi ai gesti mi fa bene. Soprattutto quando sono così intensi e caldi. Mi piacciono i gesti che parlano di eredità. Mi piacciono i gesti che rendono naturale l’educazione.

Mi piace soprattutto guardare le mie figlie che si prendono cura una dell’altra.

Christian s.

La foto è di Marco Bottani ( http://www.ibot.it)

Annunci
commenti
  1. Fabio ha detto:

    Bel post Christian, molto personale e molto intenso. Grazie

  2. Loretta ha detto:

    Mi sento onorata ad avere un nipote Cosi’ . Ti voglio un Sacco di bene… 🙂 ziaaaa

  3. Loretta ha detto:

    Ah ah ah x fortuna ci vediamo presto!!!! 🙂 🙂 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...