blog day

Ogni mese nel gruppo Facebook “educatori, consulenti pedagogici e pedagogisti” viene proposto ai membri un tema educativo.

Chi raccoglie la sfida scrive un articolo al riguardo. I contributi, poi, vengono ospitati nei blog presenti in Snodi Pedagogici e divulgati nei vari social con un hashtag particolare in un determinato giorno.

Questo mese, gennaio, tocca a “l’Educazione nasce naturale”, tema lanciato da Alessandro Curti nell’assemblea del 16 novembre, svoltasi a Milano.
Cosa ne pensano i genitori dell’educazione?

“L’educazione nasce in un ambito naturale, la famiglia, il gruppo, il clan, la tribù, in cui era necessario che i grandi insegnassero ai piccoli quello che occorreva per vivere. Poi la società si è fatta più complessa è le figure educative si sono moltiplicate e in alcuni caso si sono professionalizzate per supportare quelle naturali. Ma ancora oggi la prima istanza educativa nasce nelle famiglie, nei gruppi familiari, negli spazi di socialità naturali….”

#I re nonni e il regno del box (Di Enrico Maioli)

nonni maioliQuando ero giovane mi chiedevo come sarebbe stato, essere padre e adesso che lo sono, mi chiedo cosa vuole un figlio da un padre. Potrei elencare tante belle parole ma per me la risposta è che il genitore deve ragionare con la testa del figlio che ha davanti per capire cosa gli può servire a renderlo il più possibile felice, sereno e con la voglia di fare e di essere. Sintetizzare in un racconto 10 anni di emozioni è impossibile, ma da quando ci sono loro ho scoperto di divertirmi nel cercare in loro un sorriso e ho iniziato a fare l’animatore delle loro feste. Ho iniziato a ideare con loro i giochi, a sfogare la mia fantasia nell’immaginare se un’idea poteva funzionare o no e a coinvolgere Sofia e Marco nella realizzazione e nelle simulazioni dei giochi tenendo in conto i loro suggerimenti.

Racconterò qui di seguito, del gioco che ha coinvolto anche i nonni. 

Premessa: eravamo andati al castello di Gropparello (che consiglio) e lì, una compagnia teatrale aveva inscenato una cattura del mostro al castello, ingaggiando tutti i bambini visitatori per farli diventare cavalieri.

Perché non farlo anche noi a casa nostra?

Al posto del castello avevamo un box, i nonni erano il re e la regina, il mostro era il padrino di Marco e io ero il cavaliere reclutatore, ci servivano delle spade, che abbiamo sostituito con palline rosse che sono diventate sfere magiche rosso fuoco. Ho spiegato ai bimbi la dinamica dell’avvenimento: il regno del box del re nonno Gino e regina nonna Concetta era stato occupato da un terribile mostro e mi serviva l’aiuto di tutti i partecipanti alla festa per poter cacciare il mostro dal regno del box. Per prepararli dovevano superare due prove: quella di concentrazione rispondendo alle mie indicazioni (mani sulle spalle, mani sulla testa ecc..) e poi il tiro al manichino con le sfere rosso fuoco. Ultima fase del gioco era l’attacco al mostro fino a quando non si sarebbe arreso e scappato via. Il gioco si concludeva con la nomina da parte  re nonno Gino del dei nuovi cavalieri del regno del box con tanto di pergamena e medaglia di cioccolato.

Ieri parlando con i miei figli dei giochi delle feste, gli ho chiesto quale era quello che  gli era piaciuto di più ma non riuscivano a scegliere elencando giochi su giochi. Sicuramente di tutto questo qualcosa gli rimarrà dentro e io ne vado fiero.

Se vi interessa leggere anche gli altri articoli ecco i blog che partecipano all’evento.

Sono molto felice di aver ospitato Enrico nel mio blog.
Christian S.
commenti
  1. […] Bivio Pedagogico Labirinti Pedagogici E di Educazione Allenare Educare Nessi Pedagogici Ponti e Derive La bottega della pedagogista Il piccolo doge InDialogo Tra Fantasia Pensiero Azione […]

  2. […] poi il bel racconto di Enrico, in cui il box dei nonni si trasforma in un castello e in cui l’educazione si guarda […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...