Posts contrassegnato dai tag ‘consulenza’

cover_4

Ospito con piacere l’ultimo libro di un collega. Christian S.

Di Luca Ercoli.

E’ nato “Appunti di viaggio”  un libro sulla didattica per competenze rivolto a insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado. E’ una idea di scuola attiva, partecipata, divertente. E’ un libro teorico pratico che nasce dal lavoro quotidiano con gli insegnanti, dai tentativi, dagli errori, dalle scoperte che tanti hanno fatto. E’ un libro dedicato a Margherita la mia tutor, collega e amica, che ora ci vede da lassù: Il mondo piange ma il cielo sorride. E’ un libro che sostiene l’associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. E’ un libro che trovi su http://ilmiolibro.kataweb.it/ e nel circuito della Feltrinelli (on line su http://www.lafeltrinelli.it/ e nelle librerie) E’ un libro che prima di comprarlo può essere in parte letto per vedere di che pasta è fatto. E’ un libro che val la pena di essere regalato ad amici o parenti insegnanti.  E’ un libro che va letto perché almeno una novità importante da applicare in aula con i propri studenti la si trova. E’ un libro per il quale val la pena di scrivere due righe di recensione perché la sua fortuna o meno la faranno i lettori. Passa parola.

Se volete contattare l’autore : ercoli_luca@libero.it

Annunci

Presentazione Associazione Dedali

Da una bella idea di una collega  ( Monica Cristina Massola) un luogo in cui si possono trovare tutti i blog , siti e gruppi che parlano di educazione e pedagogia, Bello!

Snodi Pedagogici

Non resistere :

  1. al desiderio di cambiare il mondo.
  2. alla voglia di crescere, insegnare ed imparare.
  3. alla necessità di assumersi la propria responsabilità.
  4. alla opportunità di fare ciò fai, nel migliori dei modi possibili.
  5. alle possibilità.
  6. al pensiero che il mondo lo si cambia soprattutto cominciando a fare il proprio pezzo.
  7. alla stanchezza ed alle fatiche.
  8. alla bellezza delle cose.
  9. all’idea che gli errori facciano parte della vita.
  10. a presidiare le scelte e le azioni educative che metti in atto.

Resisti ad altro!

Buona resistenza e Buon 25 aprile.

Christian S.

 Sabato mattina, davanti al banco della frutta e verdura.

Al mercato del mio paese, alcuni commercianti mi conoscono (la spesa è una delle mie mansioni preferite, soprattutto nei mercati) e soprattutto conoscono il lavoro che faccio. Alcuni hanno capito bene altri meno ma in questo caso ciò che faccio, alla ragazza del banco della frutta e verdura, è assolutamente chiaro.

Lei è una mamma di due bambini, il più grande ha l’età di mia figlia, ogni tanto è al mercato con loro, io lo conosco e con la madre ho già parlato di lui.

Mi ha raccontato di qualche fatica, delle difficoltà che ha avuto alla nascita del fratello e di qualche difficoltà scolastica.

ore 11.00

Quando mi vede mi salute e mi dice : ” posso chiederti una cosa?”.

Rispondo: ” certo, dimmi pure…”

Avverte il marito e ci mettiamo poso distanti, ne segue una chiaccherata di circa 15 minuti. Nella chiaccherata, la ascolto, le do un pò di consigli sulle questioni educative del figlio e le lascio un paio di suggerimenti su cosa leggere e su cosa fare per aiutarlo. Mi ringrazia in modo molto sincero.

ore 11.30

Compro la frutta ( 2 kg di arance) e pago.

ore 11.37

Poi mentre me ne vado penso : “io le ho dato la mia competenza, lei la sua. Io pago le arance, a prezzo pieno, e lei si becca la consulenza, gratuità”. Mi pare che ci sia qualche cosa che non funziona, sbaglio?

Christian S.